La via di fuga.

«Amó?»(Rumori incomprensibili)«Cialtró?!»(Grugniti e mormorii)«Cialtrone!»(Rumori di sottofondo, trascinamento di piedi)L’uomo, poggiata a terra la scodella ormai quasi vuota, mettendosi a sedere sul divano, le briciole di patatine che gli cadono dalla barba, con un ultimo enorme sforzo si alza e si porta sulla soglia della cucina in modo che la moglie lo possa vedere: «Che c’è?»«Cialtrone… Continua a leggere La via di fuga.

Titolo: partenze e (non) ritorni. Sto cercando di abituarmi all’idea di passare il Natale solo con i miei suoceri.Ho provato a convincere mia moglie che il blocco degli spostamenti riguarda anche il mio passaggio dal divano alla cucina ma lei, che è molto più informata di me, ha subito liquidato la cosa con un gesto… Continua a leggere

5 settembre: il rientro.

Che l’estate debba finire non l’ho mica deciso io!Che si debba tornare alla vita di tutti i giorni, preoccupandosi del diario da comprare, della mascherina da abbinare, dell’abbinamento ai mezzi da rinnovare fa girare le scatole anche a me!È vero, questo inizio di settembre mi ha visto ancora protagonista con il mio costume olimpionico ed… Continua a leggere 5 settembre: il rientro.

Diventare influencer

Nell’era dei social network e della dittatura dell’immagine cosa realmente ci attira in una foto?Ne parleremo oggi con un noto studioso di pinzillacchere, laureato in scienza della cialtroneria con master in sorrisi sparsi, il sempre vostro dott. Cialtrone cioè il sottoscrivente!Oggi, quindi, vi dimostrerò come calcolare, con metodo assolutamente scientifico, la formula che potrebbe far… Continua a leggere Diventare influencer

Titolo: libertà e liberazione.

Quando tutto questo sarà finito, e resterà solo un “lo sai che ai miei tempi…” riapprezzeremo di certo la libertà di alcuni piccoli gesti, ad esempio, a me manca il caffè al bar.Quel rituale di liberazione dal torpore mattutino del risveglio, quel gesto che mi fa dire che si – porca miseria! – un altro… Continua a leggere Titolo: libertà e liberazione.

La quarantena.

Squilla il telefono«Pronto…»«Cialtró?!»«Eh!»«So’ Mario»«Mario Mario… uhm… vuoi soldi?»«Cialtrone! Sono tuo cugino, Mario… sono in quarantena!»«Mario, mio cugino! Per un attimo ho avuto paura che fossi quel… QUARANTENA?!»(Tosse) «Si, siamo in quarantena: non possiamo uscire, (tosse) siamo bloccati!»«Maró, Mario! Ma non mi dire che è per ‘sta storia del Coronavirus!?!»«Lascia stare, guarda! Ci trattano come appestati!… Continua a leggere La quarantena.