Fagioli e pace

È facile scrivere le cose che la gente vuole sentirsi dire: con un po di paraculaggine si portano a casa un bel po di like!

Ben più difficile è parlare di argomenti scottanti e scomodi che infastidiscono e su cui vorremmo sempre stendere un velo petoso.

Ma oggi non si può più tacere difronte all’aumento prepotente delle cause di divorzio per motivi olfattivi!

Si, amici e amiche, avete letto bene: olfattivi!

Mogli (perché è delle sole donne che stiamo parlando!) che pretendono il divorzio per qualche odore sgradevole in più!

Qui bisogna usare le parole giuste per non lasciare dubbi sull’argomento; non è il caso di scandalizzarsi ne tantomeno, credetemi, di avere la puzza sotto il naso perché la puzza è altrove!

Oggi parliamo di scorregge!

Piriti, puzze, loffe o qualsiasi modo abbiate per chiamare quella naturale flatulenza che ci permette di vivere tranquilli!

Ma volete mettere il fastidio, a volte anche doloroso, di doversi trattenere in confronto a qualche veloce attimo di olezzo nauseabondo?

E mi rivolgo a voi mogli, fidanzate, compagne: ma come fate?!?

Secondo me la differenza tra uomo e donna nasce proprio dalla vostra diffidenza nei confronti del “venticello”!

Ma lasciatevi andare, datevi liberamente delle arie e vedrete come noi maschi vi riterremo davvero uguali a noi!

Del resto, non è certo un vezzo il nostro! Credete sia facile?

Immaginate quante situazioni imbarazzanti potremmo evitaci se fossimo come voi: tappate!

Ma la scienza ci dice che trattenere l’aria in eccesso fa male al corpo perché, non trovando sfogo, i gas ritornerebbero verso l’interno e, attraversando muscoli, ossa e organi, arriverebbero al cervello provocando quelle che poi vengono comunemente chiamate: “idee di merda”!

E se tutto questo non bastasse a sdoganare finalmente la fenomenologia da scorreggia, potete fare sempre ricorso a delle mascherine protettive o, nel peggiore dei casi, a maschere antigas!

Ne prendete uno stock da 10 alla Lidl a soli 19,99: una la usate con vostro marito e le altre 9 le mandate in Siria dove, non so cosa abbiamo mangiato, ma fanno dei peti talmente forti che la gente ci muore!

.

(Sottotitolo. Una mano sulla bocca ed una sul cuore: la Siria non è uno scherzo.)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...