Si, viaggiare!

Qualunque utente medio di un qualsiasi social network avrà notato come, dopo la buonanima di Alda Merini (che Dio l’abbia in gloria se sapesse quanti la citano senza sapere neanche chi cazzo fosse), i post più comuni riguardano i viaggi:

posti bellissimi in cui andare (se solo sapeste dove si trovano!);

foto di salvadanai con la scritta “soldi per il prossimo viaggio” (ed il buco sotto!);

Frasi tipo “viaggiare ti apre la mente” (ma te la aprirebbe anche un bel colpo di accetta!) o selfie con didascalie “sono figlia del mondo” (peccato che se prendi l’autobus per andare in centro, ti confondi e ti ritrovi al capolinea del Bronx!)

E poi viaggiare si viaggiare, evitando le buche più dure ma il ritorno?

Parliamo del ritorno, amici amanti dei viaggi, abbiate il coraggio di descrivere il rientro a casa!

Perché è bello andarsene in giro ma prima o poi dovrete pur tornare e allora si che inizieranno i problemi!

Io sono stato fuori solo 7 giorni (e per di più a Messina mica a capo Nord!) e al ritorno, appena ho aperto la valigia, è scattato l’allarme batteriologico!

È bastato un cm di zip aperta che BOOOM! tutti i vestiti sporchi sono esplosi distribuendosi sulle pareti come quando vi cade il maccherone col sugo sulla tovaglia bianca!

La lavatrice ha serrato l’oblò e si è rifiutata di aprirsi: “col cavolo che mi farai lavare quelle cose! Piuttosto brucia tutto!”

Lo stendibiancheria, capita l’antifona, si è chiuso in se stesso mentre le mollette, in fila indiana, sono andate a nascondersi nei vasi cercando di farsi passare da piante grasse!

Ma il più demoralizzato di tutti era lui, il ferro da stiro!

L’immagine delle valige piene di panni sporchi, da lavare, stendere e poi stirare, è stata talmente forte che il poverino ha cercato di impiccarsi bloccando il filo nella presa e lanciandosi dall’asse da stiro!

.

(Sottotitolo: ecco perché si dice che partire è un po’ morire!)

.

E se vi piace quello che scrivo, acquistate il mio libro “Cialtrone sarà lei!”

Pagina Facebook

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...