Sonno monogamo.

In questi giorni di caldo torrido, vorrei regalare un fiore ed un fresco momento di ristoro ad una precisa categoria di persone.

Esseri umani di qualunque sesso, religione, provenienza geografica uniti da un tragico destino comune… e “uniti” è proprio la parola giusta.

Stiamo parlando di quei poveracci che vivono con chi, per dormire, si deve attaccare fisicamente al partner, insomma: quelli che dormono abbracciati!

Come una cozza al proprio scoglio, queste persone condividono con il mitile non solo l’attaccamento morboso ma anche la puzza che, soprattutto d’estate, dopo qualche ora di contatto continuo, inizia a fermentare nella camera da letto.

Io, lo dico subito, sono un uomo fortunato: mia moglie, come me, preferisce dormire libera e fresca a diverse leghe di distanza dal mio braccio, ma le altre coppie?!

Quanti possono dire di aver sposato “scientemente” un calorifero?

Nessuno!

Perché se solo sapessimo di dover passare la vita notturna con uno zainetto sulle spalle, credo che non lo farebbe nessuno!

Il vero motivo dell’ aumentano dei divorzi è la crescente insofferenza al sudore notturno provocato da questi koala domestici!

Ti si attaccano alla schiena, alla gamba, alla pancia e tu rimpiangi il lettino fresco, ma soprattutto singolo, di quando eri fidanzatino!

Qualcuno potrebbe obiettare che però d’inverno la cosa potrebbe tornar comoda… ed invece no!

Perché non è solo una questione di caldo, ma di umidità che si crea tra i peli e di habitat per le anguille…

…e poi di fiato!

Amici e amiche a cui piace dormire abbracciati al partner, avete la minima idea di come la natura applichi al fiato di ognuno di noi dei cambiamenti notturni che definire nucleari è il minimo?!

E se non è colpa di nessuno se i succhi gastrici durante la notte fanno party acidi modificano il metabolismo della bocca, lo è certamente vostra se pretendete di respirare a pochi centimetri dal naso di quelle povere vittime sacrificali che hanno deciso (ahi loro!) di condividere il desco con voi!

Sottotitolo – Letti separati per matrimoni duraturi.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...