Natale ecologico

Archiviato il periodo natalizio con la deposizione nel sepolcro di albero e luci, possiamo serenamente esaminare il sacco di regali che ci siamo visti recapitare dal solito buontempone vestito di rosso.

Il canuto barbone, in vece di parenti e amici, ha dispensato decine e decine di presenti che, ora possiamo dirlo, non servono ad una benemerita min…

E se anche voi siete di quelli che al porto di Genova hanno uno container stipato di inutilità pronto a salpare per qualche posto in cui anche la biscottiera a forma di renna possa avere un perché, non temete perché non tutti i parenti hanno il gusto dell’orrido in fatto di regali!

Prendete, ad esempio, mia cognata.

Mia cognata è la Greta Thunberg meneghina: fervente difensore dell’ambiente e sensibile si problemi attualissimi dell’ecologia, una volta mi fece lo sgambetto facendomi rovinare a terra malamente solo perché avevo buttato a terra la carta della caramella.

Si lo so, non è una bella cosa da fare ma neanche spezzarmi un malleolo in nome del tucano dell’amazzonia lo è!

Comunque, mia cognata sarà anche cintura clorofilla di karatè ma con i regali ci sa fare: due anni fa ci fu la pellicola in cera d’api per conservare le cose in frigo e non consumare pvc… peccato che vada modellato col calore delle mani ma poi una volta in frigo si raddrizza come l’arnese di Rocco sul posto di lavoro!

L’anno scorso fu la volta degli spazzolini in bambù: biodegradabili ed ecologici funzionano benissimo ed hanno quel retrogusto di legno che sembra di essere sempre nel magazzino dell’Ikea! (Il dente che mi fa male, infatti, non lo chiamo più molare, ma scaffale 8 posto 51!)

E quest’anno?!

Quest’anno doppio regalo: a me il cottonfiocc in silicone per pulire le orecchie e a mia moglie il bastoncino in silicone per struccarsi: basta inquinare i mari solo per avere padiglioni auricolari lindi e occhi senza rimmel!

Peccato che colore diverso, uso diverso ma forma simile.

«Amó – ho detto a mia moglie ieri sera – comodi ‘sti bastoncini riutilizzabili, eh?! E poi, in un colpo solo, mi sento orecchie e coscienza puliti!»

«Giusto! – mi ha risposto lei – e poi il mio, quello per struccarsi, è pure di un bel viola fashion!»

Viola?!!?!??!?!

Azz!

.

#sottotitolo – daltonismo e divorzio.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...